Home

di Davide Temporin

«Porta storie la chitarra», scrive Jorge Luis Borges, e i Romeros ne hanno sicuramente molte da raccontare. Fondato nel 1960 da Caledonio Romero – padre di Pepe e Celin – questo ensemble di sole chitarre classiche da più di cinquant’anni viaggia per il mondo facendo conoscere la musica della loro terra d’origine, la Spagna. Al numeroso pubblico della Sala Filarmonica (spostatosi dalla corte del Palazzo di Giustizia a causa del maltempo) offrono un lungo e ricco programma articolato in due tempi, in cui si alterna il quartetto completo con formazioni solistiche e di duo. Protagonista della serata è sicuramente il più famoso Pepe Romero, che grazie la sua bravura e simpatia inchioda gli spettatori che rimangono entusiasti e rispondono molto calorosamente. Questo però non lo porta ad un facile protagonismo, e tutti i musicisti si alternano in modo regolare sul palcoscenico. A fianco di brani della grande tradizione accademica come Asturias di Isaac Albéniz, l’Introduzione e Fandango dal Quintetto di Luigi Boccherini (entrambe arrangiate da Pepe Romero) e due Preludi di Heitor Villa-Lobos, sono presenti, fra gli altri, brani di derivazione spiccatamente popolare come il preludio da La Revoltosa del meno conosciuto Ruperto Chapi y Lorente e due estratti dalla Suite Flamenca, composta proprio da Pepe. Un percorso quindi che offre la possibilità di gettare numerosi sguardi da angolazioni anche molto diverse fra loro sullo sfaccettato mondo musicale iberico. Il suono dei quattro musicisti è potente, amalgamato, carico di suggestioni, e nonostante qualche lieve imprecisione tecnica e ritmica risulta molto piacevole. Il rasgueado di un flamenco offerto come bis chiude una serata davvero emozionante in cui Los Romeros si confermano monumenti della chitarra spagnola e della musica in generale.

Flamenco!: domenica 23 agosto 2015, ore 21, Corte del Palazzo di Giustizia, Rovereto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...